Oggi siamo ospiti nel mondo magico dell’artista Tea Costa, dove “l’eterna canzone del mare si snoda nel bacio del sole” (Eoa Rainusso)..

Entrare in contatto con i quadri di Tea é come viaggiare in un mondo parallelo, dove anche l’aria é piena di colori del mare, dove all’improvviso torni bambino con lo sguardo fresco e con un’emozione forte…

Mare con la sua profondità di colori e sensazioni, un blu profondo e misterioso presente quasi in ogni quadro di Tea.

Poi la pioggia di colori caldi e vivaci all’improvviso ci portano nella gioia, nel calore e nella spensieratezza delle vie di Ischia:

Prima domanda che faccio a Tea é quella dell’ispirazione:

-Come ti prepari per cominciare a lavorare? Hai qualche ritualo personale?

-Un quadro lo inizio quando la voglia di iniziarlo è forte, – Tea ha un bel sorriso mentre mi parla ed i suoi occhi rispecchiano i colori dei quadri intorno a noi. – Preparo la tavolozza dei colori, rigorosamente in legno, musica di sottofondo, spesso Pino Daniele: la colonna sonora della mia vita, oppure Radio Marte che mi riporta alla mia terra, ma soprattutto avere almeno qualche ora senza nessuno che mi distragga..

-Qual é il tuo quadro preferito?..

-Ogni quadro mi da emozioni e soddisfazioni, non esiste il quadro preferito.Ognuno ha un significato della mia vita, ma se proprio devo scegliere allora dico il numero uno! Il primo primo che ho fatto nel periodo dell’isolamento per il Covid.

-La tua famiglia é felice per te? Che reazione hanno avuto tuo marito e figli?

-Le reazioni delle persone sono una medicina per me. Provano gioia per i miei colori, apprezzano la mia fantasia e positività che esprimo nei miei colori. La famiglia, è stata ed è sempre il più forte supporter. Sempre ad invogliarmi a continuare..

Tea ha una serie di quadri “abbracci”.Questa serie dedicata alla parte più bella di noi umani, al nostro potere di amare..

Ci sono degli artisti che ti ispirano..o chi semplicemente ami? I tuoi quadri preferiti?

-Uno degli artisti che mi ispira è Michele Mazzella, un artista ischitano che dipingeva le architetture della mia terra.I miei quadri preferiti: bacio di Klimt e Danza di Matisse.

-Come ti identifichi? .. Architetto, pittrice o forse semplicemente artista?

-Mi definisco “archipittrice” in quanto lo sono entrambi. Spesso mi capita di fare opere su commissione, e oltre alle capacita’ artistiche metto in moto anche quelle progettuali, compositive nel consigliare l’ambiente giusto, la luce, le dimensioni. Da cosa nasce cosa e la pittrice si trasforma in architetto per ristrutturazioni.

-Interessante..Questo mi fa pensare che tu crei anche i quadri personalizzati, é vero?
-Si, io prendo tantissimi ordinazioni on line decidendo assieme al cliente le dimensioni ed il tema attraverso schizzi.

-Quindi se un domani dovessi fare un regalo per un matrimonio, posso rivolgermi a te per creare un quadro o una serie di quadri del tutto originale ed irrepettibile?..Che non avrà mai una copia?

-Esatto, proprio così. Basta che mi scrivi, io sono sempre disponibile a creare un opera d’arte ispirata anche dal cliente ma ovviamente mantenendo il mio stile..

-Ma come sei riuscita a creare il proprio stile?..

-Credo di essere fortunata ad avere questa passione e poterla esprimere. Fin che dura…..me la godo..

Io credo che l’arte di Tea non ha una durata, ma tante vite.. Il suo talento ha creato un mondo magico nel momento di grandi riflessioni del mondo intero per trasmettere la gioia e il potere dell’amore.

3 Comments

  1. Una donna allegra che attraverso il suo sorriso e occhi traspare i colori della sua città natale…della sua isola. I suoi quadri mettono colore anche durante una giornata oggiosa e nuvolosa un raggio di luce da mille sfaccettature. Grande Tea.

  2. Le sue opere sono straordinarie ricche di colore e vivacità veramente un artista eccezionale complimenti complimenti

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Fiori de couture

Next Story

Cestino di mughetti